Il Comune di Padova, capofila del progetto Veneto Adapt, aderisce al “Patto dei Sindaci per l’energia e il clima”

Anche il Comune di Padova, capofila del progetto Veneto Adapt, ha deliberato di aderire al “Patto dei Sindaci per l’energia e il clima” impegnandosi così a sviluppare, entro i primi due anni, un Piano d’Azione per il Clima e l’Energia Sostenibile, con l’obiettivo di ridurre le emissioni di CO2 di almeno il 40% entro il 2030 e aumentare la resilienza ai cambiamenti climatici.

Il Comune aveva già sottoscritto nel 2010 il Patto dei Sindaci che si poneva l’obiettivo di ridurre del 20% le emissioni di CO2 entro il 2020, e ora dà continuità e rafforza il percorso allora avviato. Il nuovo Piano, adottato dal Consiglio, descriverà i passi verso il raggiungimento degli obiettivi del 2020 e del 2030. «La riduzione delle emissioni, attraverso l’efficienza energetica e l’uso di fonti rinnovabili, e l’adattamento ai cambiamenti climatici sono sfide del nostro tempo che vedono le città in prima fila – evidenzia l’assessora all’Ambiente Chiara Gallani –. Si tratta di questioni che hanno un grande impatto sulla vita di ogni giorno: i gravi danni dello scorso luglio sono davanti ai nostri occhi e lo dimostrano in maniera inequivocabile. Per affrontare questi cambiamenti e rendere più resilienti le città è indispensabile condividere visioni, esperienze e risultati facendo parte di una rete europea e mondiale».